Comunicato stampa 18 ottobre

Il coordinamento no green pass Trieste denuncia con forza la violenza repressiva delle forze dell’ordine nello sgombero del varco quarto del porto avvenuto questa mattina. Sono stati usati getti di idranti ad altezza uomo e piogge di lacrimogeni contro persone disarmate e pacifiche, per quanto molto determinate a mantenere la posizione. La violenza di questo sgombero dimostra che, al contrario delle informazioni diffuse negli ultimi giorni, la nostra presenza e l’astensione dal lavoro dei lavoratori portuali e di tutte le altre categorie, ha causato un danno enorme all’economia. Rilanciamo dunque senza esitazioni la nostra lotta che unisce vaccinati e non vaccinati, lavoratori e lavoratrici contro il ricatto e la discriminazione del Green pass.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: